Carrello(1)

Capire Fukushima

di Piergiorgio Pescali

di Piergiorgio Pescali

Comprendere come si è arrivati all’incidente della centrale giapponese di Fukushima Daiichi l’11 marzo 2011 impone, innanzitutto, uno studio a monte che includa i principi della fissione nucleare e, come ulteriore approfondimento culturale, le vicende storiche che hanno portato gli scienziati a comprendere il funzionamento del nucleo atomico e delle radiazioni.

 

Se Chernobyl è stata una sciagura nucleare, Fukushima continua a essere un cataclisma sociale.






Descrizione

Comprendere come si è arrivati all’incidente della centrale giapponese impone, innanzitutto, uno studio a monte che deve includere i principi della fissione nucleare e, come ulteriore approfondimento culturale, la storia che ha portato gli scienziati a comprendere il funzionamento del nucleo atomico e delle radiazioni.
Afferrare come mai un nucleo possa fissionarsi, il modo in cui si divide e gli effetti che tale fissione produce aiuta a seguire, con più competenza e meno partigianeria, non solo la storia di Fukushima Daiichi, ma anche il dramma che la popolazione colpita dall’incidente ha subìto e continua ancora oggi a subire.
Le conseguenze dell’incidente non sono solo materiali, ma anche morali, psicologiche; soprattutto le ultime due avranno sempre più peso, via via che il tempo cancellerà le impronte lasciate dal terribile Grande terremoto del Giappone orientale e dello tsunami dell’11 marzo 2011.

 

 

Informazioni aggiuntive

Autore

Piergiorgio Pescali

Sottotitolo

La lotta del Giappone, il nucleare oltre gli stereotipi

Prefazione

Piergiorgio Pescali

Pagine

344

Pubblicazione

14 giugno 2021

ISBN

978-88-944492-5-9

Collana

Saggistica, Sképsis

Category ,
Tags

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.