Altomare Cruz

di Mario Giorgio La Rosa

Si svegliava prestissimo, quasi nel cuore della notte. Era un’abitudine che aveva preso da ragazzino quando faceva ancora l’aiutante pasticcere al Savoia. Attraversava le strade del quartiere, silenziose e vuote. Erano silenziose e vuote adesso proprio come lo erano allora, quando il quartiere non era una riserva e la città non era un luna park, per questo amava il tragitto da casa alla drogheria, perché almeno quello non era cambiato

Descrizione

In Altomare Cruz e l’ultima creatura si intrecciano diverse linee temporali che raccontano lo spirito di una città, Esperia.

Con un orecchio a Virgilio e uno ai Beatles i lettori attraversano le strade di Esperia immergendosi nella sua Storia e nelle storie dei suoi abitanti, mentre non vista si svolge una battaglia epica per la sua sopravvivenza .
Esperia è tra l’emblema e il monito di tutte quelle città che mettono in gioco la loro identità; perché, anche se è vero che si tratta di storie e luoghi figli dell’immaginazione, la sensibilità e l’ironia del loro autore, ai lettori verranno spontanei accostamenti con la quotidianità che potrebbero diventare i pungoli di particolari considerazioni.

L’avventura ha inizio con l’approdo di Altomare Cruz a Esperia e si capisce da subito che quella del protagonista è proprio la sua professione …

 

Informazioni aggiuntive

Autore

Mario Giorgio La Rosa

Sottotitolo

e l'ultima creatura

Pagine

156

Pubblicazione

5 dicembre 2022

ISBN

978-88-944492-9-7

Collana

Fuori collana

Category ,
Tags

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *